Biografia

 

Don Elio Benedetto nasce a Montenero di Bisaccia, centro di media grandezza situato nella provincia di Campobasso in Molise.

Qui trascorre anche la sua infanzia, durante la quale, già si intravedono in lui i primi barlumi della vocazione sacerdotale; infatti, fino al Ginnasio, vive gli anni della formazione primaria presso il seminario Vescovile di Termoli e, successivamente, da adulto, si forma umanamente, spiritualmente e teologicamente nel Seminario Maggiore “Pio XI” di Benevento.

Al termine del periodo di formazione, il 15 agosto del 1970, nella chiesa parrocchiale di San Matteo Apostolo in Montenero, è ordinato “Sacerdote di Cristo” da S.E. Rev.ma Mons. Pietro Santoro. Nella stessa, svolge il ministero di vicario parrocchiale fino all’ottobre del 1973, poiché nominato parroco della Parrocchia di Santa Maria La Nova in Palata (CB).

Don Elio è stato anche Vicario della Zona Pastorale di Montenero di Bisaccia, della zona pastorale di Palata e membro nonché segretario del consiglio presbiterale; attualmente, invece, oltre a quello di parroco, svolge il servizio di Assistente diocesano U.N.I.T.A.L.S.I., associazione per la quale fondò, anni addietro, la sottosezione di Termoli.

La personalità di don Elio – poliedrica e decisa – si riflette nel vissuto comunitario anzitutto nel modo di esprimere il suo essere sacerdotale e, poi, nelle sempre costanti “passione” e “forza” ministeriali che, da anni, lo portano a realizzare campi scuola, curare la formazione del coro parrocchiale, dirigere il coretto de “Le dolci note dell’ACR”, organizzare minifestival canori, recital, cineforum, tornei sportivi e approfondimenti biblici; attività che, ancora oggi, costituiscono gli imput decisivi atti a condurre folle eterogenee ad una più appassionata conoscenza di Cristo.

Don Elio, poi, è un “cantautore cristiano” dallo stile pop-rock, che fa della musica una via straordinaria di evangelizzazione. Ha prodotto, negli anni 2006/07, con l’etichetta discografica Merlino Music ltd, il CD musicale dal titolo “Cammino semplice”, che comprende ben 11 brani ispirati alla Sacra Scrittura e alle parole dell’allora beata (oggi santa) Madre Teresa di Calcutta. Nel 2008/09, il CD dal titolo “L’isola che c’è”, con 12 brani ispirati al messaggio dei Santi Pietro e Paolo. Nel 2013, poi, per la stessa etichetta discografica, ha pubblicato il CD “Fides…Tra buio e luce”, collocato nell’ambito delle celebrazioni dell’Anno della Fede volute da papa Benedetto XVI prima e da papa Francesco poi.

Coadiuvato all’occorrenza da una band di grandi musicisti, ha tenuto – in tutta Italia – innumerevoli concerti, riscuotendo ovunque un grande successo di pubblico e di vendite. Numerosi, infatti, sono anche gli articoli e le interviste rilasciate da don Elio a quotidiani sia locali sia nazionali (Libero, Avvenire, Il nuovo Molise e molti altri). Si sono interessati a lui, poi, anche emittenti televisive come la Rai e Tele Radio Padre Pio, che hanno mandato in onda, rispettivamente, un’intervista e parte di un suo concerto (Rai 3) e una lunga intervista come testimone di fede e vocazione. A queste, si aggiungono anche alcune emittenti satellitari, tra le quali “TRSP” (canale 886 Sky), “Telepace” e “Telemolise”, che hanno ospitato Don Elio sia in diretta studio sia attraverso la messa in onda di alcuni suoi concerti.

Infine, Don Elio, con le performance canore a Lourdes, in Polonia e in altri paesi europei, ha ottenuto anche il meritato riconoscimento internazionale. Ma, su tutti, sono da ricordare il concerto tenutosi presso la tomba di Madre Teresa di Calcutta in India (2014), a seguito dell’invito personale rivoltogli dalla madre generale delle Suore Missionarie della Carità e quello tenutosi nell’aula Paolo VI in Vaticano (2014), davanti a migliaia di persone di ogni nazionalità ed estrazione, durante l’udienza generale concessa da papa Francesco alla Famiglia Paolina (di cui don Elio è membro) in occasione del centenario dalla fondazione della stessa ad opera del Beato Giacomo Alberione.

È possibile acquistare i suoi CD tramite il sito web eliobenedetto.it o contattando direttamente la segreteria stampa. Alcuni di questi, poi, pensati secondo uno stile pertinente e canoni teologici precisi, spesso, sono utilizzati come veri e propri canti liturgici per la Santa Messa o di accompagnamento in veglie e manifestazioni varie di preghiera.

X